CORSO NAZIONALE “ESPERTO IN INTERVENTI DI RISANAMENTO GAS RADON”

I geometri, ingegneri e architetti iscritti all’Albo possono conseguire la qualifica di esperti in interventi di risanamento gas radon con la partecipazione al corso universitario dedicato di 60 ore

COME DIVENTARE ESPERTO IN INTERVENTI DI RISANAMENTO DA GAS RADON IN EDILIZIA


L’art. 15 del menzionato decreto, ha stabilito che, l’Esperto in interventi di risanamento da radon nell’edilizia, deve possedere l’abilitazione all’esercizio della professione di geometra o ingegnere oppure architetto, e aver partecipato a corsi specifici di formazione sulla progettazione, attuazione, gestione e controllo degli interventi correttivi per la riduzione della concentrazione di attività di radon negli edifici della durata di almeno 60 ore, secondo le modalità richieste dal decreto stesso.

Per facilitare gli iscritti ad un immediato inserimento nel mercato, è stato programmato il Corso di 60 ore per l’ Esperto in interventi di risanamento da radon nell’edilizia,  secondo le disposizioni ministeriali, patrocinato dal CONSIGLIO NAZIONALE GEOMETRI E GEOMETRI LAUREATI, il coinvolgimento dell’Istituto Superiore di Sanità, dell’Inail, dell’Enea, docenti di prestigiose università e professionisti qualificati.  

OBIETTIVI PROFESSIONALI

Il corso di 60 ore, consente al discente di acquisire le nozioni necessarie per affrontare la mitigazione del gas Radon negli edifici e diventare subito operativo nel monitoraggio e azioni di rimedio. Secondo quanto stabilito dal decreto tutti gli edifici pubblici, i luoghi di lavoro, scuole, caserme, ecc e gli edifici privati vanno monitorati e muniti di un certificato rilasciato da un laboratorio accreditato; laddove le concentrazioni superino i 300 Bq/m3 occorre intervenire con azioni di rimedio con l’intervento di un “Esperto in interventi di risanamento da radon nell’edilizia” (geometra, ingegnere, architetto).

Si ricorda che l’Italia è tra i 9 Paesi più radioattivi al mondo e l’esposizione della popolazione per il cancro del polmone rappresenta la seconda causa di morte dopo il fumo da sigaretta.


Il corso di qualifica professionale sarà svolto online con i docenti in presenza in aula, con i quali saranno affrontate le specifiche attività di rilevamento e di cantiere per le azioni di bonifica richieste.
Saranno esaminati esempi d’intervento per la mitigazione, sia in fabbricati esistenti sia nelle nuove costruzioni (pubblici e privati), e illustrate le metodologie per la determinazione delle concentrazioni e le tecniche per le azioni di rimedio, gli aspetti sanitari, legali e amministrativi legati alla materia, i fac simili per la redazione delle attestazioni, delle consulenze e perizie.

DESTINATARI : Geometri, Ingegneri, Architetti iscritti all’Albo professionale

CREDITI FORMATIVI : 60+3 (esame intermedio e finale obbligatorio)

MODALITA’ DI EROGAZIONE: il corso sarà svolto in modalità webinar su piattaforma online, con docenti in aula.

ATTESTATO FINALE: Al termine del Corso di 60 ore, con la frequenza in aula verificata nel pieno rispetto del Regolamento della Formazione Continua e Obbligatoria del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati, sarà rilasciato un attestato nominale, che attribuisce al partecipante la qualifica di Esperto in interventi di mitigazione e risanamento Radon ai sensi del D.Lgs. 101/2020.

Al termine del Corso, gli abilitati sono inseriti in un elenco speciale, consultabile dall’utenza finale.

INIZIO CORSO: 25 Ottobre 2022
ISCRIZIONE OBBLIGATORIA : ENTRO E NON OLTRE IL  20 Ottobre 2022

Programma in corso di definizione clicca qui

Programma del Corso definitivo clicca qui

PER ACQUISTARE IL CORSO clicca qui

Per scaricare la Dichiarazione Sostitutiva per la partecipazione al corso clicca qui

La copia del pagamento con la dichiarazione sostitutiva e il documento di identità, vanno inoltrati a: info@tecnicieprofessione.it (la copia del bonifico costituisce ricevuta ai fini fiscali)

Vi informiamo, che i posti sono limitati per via dell’interattività con i docenti sulla piattaforma. Si consiglia agli interessati di procedere immediatamente con l’iscrizione. Le lezioni avverranno tramite piattaforma con collegamento diretto. Attraverso un link che sarà trasmesso si accederà all’aula. Nessun download. I corsi sono tenuti da Docenti Universitari e Professionisti Qualificati.
Note: E’ obbligatorio ai fini della validità del Corso e dell’attribuzione dei crediti formativi, la presenza minima obbligatoria dell’100% delle ore di formazione previste.

AGEVOLAZIONI: I Geometri iscritti all’Albo Professionale con  età anagrafica non superiore ai 35 anni alla data di presentazione della domanda e in regola con i pagamenti Cassa Geometri, possono richiedere  un contributo per la formazione.

DETRAZIONI FISCALI: I costi della formazione sono deducibili ai fini Irpef, secondo le modalità previste dalla normativa vigente

Per ogni info: +393792362491 – 393332929917

ALCUNE INFORMAZIONI SULL’ATTIVITA’ DELL’ESPERTO IN INTERVENTI DI RISANAMENTO GAS RADON

Il decreto prevede che d’ora in avanti il livello di riferimento previsto di concentrazione dovrà essere inferiore a 300 Bq/m3 sia nei luoghi di lavoro, che nelle scuole e nelle abitazioni.
Per le nuove costruzioni secondo le disposizioni del decreto dal 1.1.2025 già in fase di progettazione occorrerà tener conto di un livello di concentrazione sotto i 200/Bq/m3

Esempio di una azione di rimedio gas radon negli edifici(all rights reserved)

L’art. 18, inoltre, ha introdotto l’obbligo di comunicazione e trasmissione dei risultati ottenuti attraverso le misurazioni di gas radon sui luoghi di lavoro alla banca dati nazionale che si occupa della sorveglianza della radioattività ambientale. Se il datore di lavoro non esegue le disposizioni contenute nel Decreto legislativo 101/2020, è soggetto ad alcune sanzioni. Nello specifico, quando l’esercente non effettua le misurazioni secondo le modalità e le scadenze indicate nella normativa sul radon nei luoghi di lavoro, è punito con l’arresto da 1 a 6 mesi o con un’ammenda compresa tra i 2.000€ e i 15.000€. Se non si avvale di professionisti esperti e non attua le misure correttive previste, è punito con l’arresto da 6 mesi ad 1 anno o con un’ammenda compresa tra i 5.000€ e i 20.000€. Infine, se non comunica e non trasmette i risultati ottenuti alla banca dati preposta, rischia una sanzione amministrativa da 2.000€ a 10.000€. 

Cadenza delle misure del gas radon: ogni volta che vengono fatti degli interventi strutturali a livello di attacco a terra, o di isolamento termico. Ogni 8 anni, se il valore di concentrazione è inferiore a 300 Bq m-3. Se viene superato il livello di riferimento di 300 Bq m-3, entro due anni vengono adottate misure correttive per abbassare il livello sotto il valore di riferimento. L’efficacia delle misure viene valutata tramite una nuova valutazione della concentrazione. In particolare: a seguito di esito positivo (minore di 300 Bq m-3) le misurazioni vengono ripetute ogni 4 anni.

NOTE: Gli Ingegneri e Architetti, dovranno procedere personalmente al riconoscimento dei crediti presso l’Ordine di appartenenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *