BASILICATA: CRESCE L’ALLARME RADON NELLE SCUOLE

A Melfi, cresce la preoccupazione per le condizioni di (in)sicurezza in cui versano alcuni edifici.

radon

Cresce la preoccupazioni in molte zone d’Italia, man mano che si acquisisce la consapevolezza di un nuovo nemico per la salute. Il gas radon esiste da sempre in natura, ma non era conosciuta la sua pericolosità all’interno degli edifici. Se respirato infatti può provocare il cancro del polmone. A Melfi è sorta la preoccupazione riguardo la scuola Chiuchiari. Era il 12 Luglio quando, in consiglio comunale, ho sollevato la questione relativa all’elevata presenza di radon registrata all’interno della scuola dell’infanzia Chiuchiari. Il radon è un gas naturale radioattivo incolore, insapore e invisibile, la cui prolungata esposizione può provocare grave nocumento all’apparato respiratorio, fino a determinare la formazione di tumori ai polmoni.

E’ stata l’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Basilicata (ARPAB) ad accertare, già nel 2021, un’elevata concentrazione di radon all’interno di un edificio frequentato quotidianamente, e per diverse ore al giorno, da bambine, bambini, personale docente e scolastico. In seguito a un primo sopralluogo da parte dei suoi funzionari, ARPAB ha collocato all’interno della struttura alcuni dosimetri per misurare la concentrazione media annuale di attività del radon.

L’anno successivo, 2021/22, bambini, docenti e collaboratori scolastici sono tornati a scuola, osservando quale unica elementare precauzione quella di mantenere le finestre aperte. Si perchè un ricambio d’aria frequente contribuisce a far uscire il gas radon, anche se per concentrazioni superiori ai 300 Bq/mc è obbligatorio pianificare una serie di interventi di mitigazione, che si valutano caso per caso. Al termine dell’attività edilizia, si ripropongono le misure e il monitoraggio dell’edificio.

Come contattare un tecnico qualificato

Puoi contattare un tecnico specializzato per le azioni di rimedio antiradon: la legge ha stabilito che possono agire i geometri architetti e ingegneri iscritti all’albo che siano in possesso di un apposito attestato di qualifica conseguito dopo la partecipazione ad un corso universitario dedicato di 60 ore. (Chiedi sempre che il tecnico esibisca il suo attestato, per evitare eventuali truffe). Per contattarne uno clicca qui

Per informazioni su come diventare un esperto in interventi di risanamento gas radon scrivi a: info@tecnicieprofessione.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *