LA STAGIONE INVERNALE AUMENTA IL RISCHIO DEL GAS RADON ALL’INTERNO DEGLI EDIFICI

Il radon è la seconda causa di morte per il cancro del polmone dopo il fumo. Misurare le concentrazioni negli ambienti dove viviamo, può limitare i danni.

gas radon

L’inverno è il periodo favorevole per misurare il gas radon, poiché gli edifici restano privi di ventilazione per lunghe ore, causa il freddo. Le finestre chiuse consentono di mantenere caldi gli ambienti confinati, inoltre la sigilatura per l’efficientamento energetico ha reso più ermetici gli edifici e questo consente al gas radon di restare intrappolato e causare danni alla nostra salute.

Il radon è infatti un gas naturale che deriva dalla rottura di elementi radioattivi nella terra come l’uranio. Si infiltra negli scantinati delle case attraverso crepe e altre aperture, diffondendosi infine in tutta la casa o i luoghi dove trascorriamo il nostro tempo per lavorare, studiare o fare attività ricreative. Con una buona ventilazione il gas si dissipa facilmente e rimane piuttosto innocuo. Ma in spazi chiusi può accumularsi e arrecare danni alla salute di tutti.

Il gas radon è la seconda causa di cancro ai polmoni dopo il fumo di sigaretta.

Occorre una maggiore consapevolezza e una diffusione della problematica, anche attraverso il passaparola: una maggiore conoscenza consente di salvare vite umane. E’ importante fare dei test per valutare le concentrazioni del radon, il costo è irrilevante e alla portata di tutti.

Se una famiglia sperimenta risultati tra 200 e 600 Bq / m3, si raccomnda di adottare misure per ridurre il livello di radon entro 2 anni. Per risultati superiori a 600 Bq / m3, è importante adottare misure per ridurre il livello entro un anno.

Come contattare un tecnico qualificato

Puoi contattare un tecnico specializzato per le azioni di rimedio antiradon: la legge ha stabilito che possono agire i geometri architetti e ingegneri iscritti all’albo che siano in possesso di un apposito attestato di qualifica conseguito dopo la partecipazione ad un corso universitario dedicato di almeno 60 ore. (Chiedi sempre che il tecnico esibisca il suo attestato, per evitare eventuali truffe). Per contattarne uno clicca qui

Per informazioni su come diventare un esperto in interventi di risanamento gas radon scrivi a: info@tecnicieprofessione.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *