IL RADON INVISIBILE E MORTALE E’ PRESENTE ALL’INTERNO DEGLI EDIFICI

Il radon è un gas radioattivo naturale che non ha colore, sapore o odore ed è la principale causa di cancro ai polmoni tra i non fumatori 

Per difendersi dal rdaon occorre misurarlo: l’operazione è molto semplice

Il radon è noto per causare il cancro ai polmoni e può penetrare nelle nostre case e nei luoghi di lavoro attraverso crepe e aperture nei pavimenti e nei soppalchi. Quando ciò accade, il radon diventa parte dell’aria che respiriamo.

IL RADON PUÒ FARMI AMMALARE?

  • Quando una persona è esposta al radon per molti anni, l’esposizione può aumentare il rischio del cancro ai polmoni. Il radon è la seconda causa di morte per il cancro dei polmoni, dopo il fumo di sigaretta.
  • Ogni anno, circa 21.000 decessi negli Stati Uniti sono legati al cancro ai polmoni causato dal radon. Anche in Italia secondo la stima dell’Istituto Superiore di Sanità i morti oscillano tra i 3500 e i 6000 ogni ano. Il rischio di cancro al polmone al radon è quasi 10 volte superiore per i fumatori rispetto a quelli che non hanno mai fumato. Il fumo e il radon insieme creano un rischio più elevato di cancro ai polmoni rispetto a entrambi separatamente.

CHI È A RISCHIO?

  • Chiunque sia esposto al radon per un lungo periodo di tempo è a rischio di cancro ai polmoni.
  • I fumatori hanno un aumentato rischio di cancro ai polmoni. L’esposizione a una combinazione di fumo e radon crea un rischio maggiore rispetto a entrambi i fattori da soli.
  • Mentre alcuni studi hanno riportato che i bambini sono a più alto rischio rispetto agli adulti di alcuni tipi di radiazioni, attualmente non ci sono dati conclusivi che il loro rischio di radon sia superiore a quello degli adulti.
  • In Italia il decretro legislativo n.101/2020 ha stabilito che tutti gli edifici vanno moritorati e le concentrazioni non devono superane i 300 Bq/mc; laddove si riscontrino valori superiori occorre mettere in atto azioni di rimedio.

COME SI PUÒ RIDURRE IL RISCHIO?

  • Fai un test del radon a casa tua con i dosimentri disponibili presso i laboratori certificati oppure le sedi dell’Arpa
  • Non fumare

Puoi contattare un tecnico specializzato per le azioni di rimedio antiradon: la legge ha stabilito che possono agire i geometri architetti e ingegneri iscritti all’albo che siano in possesso di un apposito attestato di qualifica conseguito dopo la partecipazione ad un corso universitario dedicato di 60 ore. (Chiedi sempre che il tecnico esibisca il suo attestato, per evitare eventuali truffe). Per contattarne uno clicca qui

Per informazioni su come diventare un esperto in interventi di risanamento gas radon scrivi a: info@tecnicieprofessione.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *