IL GAS RADON NEGLI EDIFICI E’ UN PERICOLO NASCOSTO

degli edifici non costituisce nessun pericolo, ma nei luoghi chiusi, come le abitazioni e i luoghi dove generalmente si vive (uffici, scuole, ospedali, palestre, case di cura, ecc), può raggiungere livelli elevati dannosi alla salute.

View More IL GAS RADON NEGLI EDIFICI E’ UN PERICOLO NASCOSTO

IL GAS RADON NELLE SCUOLE

Il radon è un gas radioattivo incolore e inodore che si trova naturalmente nell’ambiente. Si trova un pò ovunque e l’Italia è tra i Paesi al mondo più esposto, ma alcune Regioni hanno più problemi di altre. il nuivo decreto legislativo 101/2020, incoraggia i proprietari di case a testare le loro case per il radon e ad apportare le modifiche necessarie se vengono trovati livelli di gas superiori al normale. 

View More IL GAS RADON NELLE SCUOLE

COME PROTEGGERSI DAL GAS RADON NEGLI AMBIENTI CHIUSI

Il gas radon passa inosservato: è infatti del tutto incolore, inodore e insapore. Sono particolarmente a rischio gli edifici costruiti su terreni vulcanici o molto permeabili, oppure le costruzioni in tufo, pozzolane e graniti. Oltre al tipo di edificio, però, contano anche il grado di ventilazione e il livello dell’appartamento: cantine, seminterrati e il piano terra possono presentare concentrazioni di radon più elevate.

View More COME PROTEGGERSI DAL GAS RADON NEGLI AMBIENTI CHIUSI

IL GAS RADON E IL DECRETO LEGISLATIVO 101/2020

Nel tentativo di ridurre il tasso di mortalità legato all’esposizione al Radon, il 31 Luglio 2020 è stato introdotto in Italia il Decreto Legislativo n. 101, in vigore dal 27/08/2020. Tra le novità, la riduzione dei limiti di esposizione a 300 Bq/m3 del gas radon nelle abitazioni, nei luoghi di lavoro, nelle scuole e in ogni attività commerciale, e la creazione di una nuova competenza professionale, l’esperto in interventi di risanamento del gas Radon.

View More IL GAS RADON E IL DECRETO LEGISLATIVO 101/2020

IL GAS RADON NELLE CASE UNA NUOVA CONSAPEVOLEZZA DOPO LA PANDEMIA COVID-19

sull’aspetto salute e la qualità degli edifici. Le scelte degli italiani in riferimento alla scelta della casa si concentra molto sugli aspetti legati al benessere, al confort, ai materiali edili non nocivi e l’ultima consapevolezza è legata ad accertarsi sulle concentrazioni del gas radon negli ambienti domestici e nei luoghi dove si lavora, rappresentando questo un notevole pericolo per la salute, provocando il cancro del polmone.

View More IL GAS RADON NELLE CASE UNA NUOVA CONSAPEVOLEZZA DOPO LA PANDEMIA COVID-19

COME SAPERE SE NEGLI EDIFICI C’E’ IL GAS RADON E COME PROCEDERE

In Italia il nuovo decreto n.101/2020, ha imposto che tutti i fabbricati sia ad uso abitativo, che quelli destinati a luoghi di lavoro, vengano monitorati per accertare la presenza del gas radon con concentrazioni superiori ai 300 Bq/m3. La competenza spetta ai geometri, architetti, ingegneri iscritti all’Albo professionale che abbiano seguito un corso specifico di formazione di 60 ore.

View More COME SAPERE SE NEGLI EDIFICI C’E’ IL GAS RADON E COME PROCEDERE