GAS RADON:ARRIVANO NUOVI TECNICI PER I RISANAMENTI DEGLI EDIFICI

L’Istituto Superiore di Sanità stima dai 3.000 ai 6.000 casi di tumore attribuibili al radon: oltre 3.000 morti all’anno in Italia, per difendersi occorre verificare la casa con l’ausilio di tecnici specializzati

gas radon negli edifici i nuovi tecnici abilitati

E’ stato il Decreto Legislativo n.101/2020, a riconoscere la competenza in interventi di risanamento Gas Radon ai geometri, architetti e ingegneri iscritti all’Albo, in possesso di un attestato di qualifica da conseguire con la frequentazione di un corso universitario dedicato di 60 ore finalizzato a far acquisire ai professionisti le tecniche di mitigazione da eseguirsi negli edifici pubblici e residenziali.

L’Italia è tra i Paesi più radioattivi al mondo e il gas radon, entrando negli edifici può costituire un grave pericolo per la salute, infatti l’inalazione può provocare il cancro del polmone. Solo in Italia i morti stimati ogni anno per il cancro del polmone attribuibili al gas radon sono dai 3500 ai 6000 secondo i dati forniti dall’Istituto Superiore di Sanità.

Occorre quindi fare prevenzione, isolando le case con apposite tecniche, da valutare caso per caso, secondo la tipologia del fabbricato, il clima, i venti, ecc.

Si procede dapprima con delle misurazioni e laddove le concentrazioni superano i 300 Bq/mc è indispensabile fare opere di risanamento. Tutti i luoghi di lavoro e le unità immobiliari destinate al commercio vanno monitorate periodicamente, come previsto dall’art.17 del D.lgs 101/2020. Per i nuovi fabbricati dal 1.1.2025 le concentrazioni previste da legge scenderanno a 200 Bq/mc.

Per affrontare l’attività in crescita, servono tecnici su tutto il territorio nazionale. Il Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati , ha validato un percorso formativo, in collaborazione con docenti universitari delle più prestigiose università italiane ed estere per consetire ai tecnici di acquisire le conoscenze e abilità operative e operare fin da subito.

Dopo un ulteriore Corso organizzato dall’Associazione Nazionale Donne Geometri – Esperti Edificio Salubre, che da anni tratta materie legate alla sostenibilità ambientale e alla salubrità in edilizia la cui delega è affidata al consigliere del Cngegl Pietro Lucchesi, vanno ad aggiungersi all’elenco, altri tecnici su tutto il territorio nazionale per servire il Paese e tutelare la salute dellle persone.

Per valutare la presenza del Gas Radon rivolgiti ad un tecnico esperto in interventi di risanamento, munito di idoneo attestato di qualifica. Per metterti in contatto con uno vicino alla tua zona clicca qui

Per diventare un Esperto in interventi di risanamento del gas radon, devi essere un tecnico iscritto All’albo (ingegneri, architetti, geometri) e aver conseguito un attestato a seguito di un corso universitario dedicato di 60 ore.

Per partecipare al corso scrivete a: info@tecnicieprofessione.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.