DIFENDITI DAL RADON IN CASA PER EVITARE IL CANCRO DEL POLMONE

Tumore al polmone, in Europa ogni 80 secondi muore 1 persona

gas radon negli edifici

Il tumore del polmone è oggi il principale ‘big killer’ in Europa ed è la causa principale di morte per tumore rispetto a quello del colon, della mammella e della prostata messi insieme. In Europa ogni 80 secondi una persona muore per cancro del polmone. In Italia i decessi ammontano circa a 40mila l’anno.

La diagnosi precoce e corretti stili di vita e dell’abitare possano incidere positivamente e prevenire questa temibile patologia. Esperti di fama nazionale e internazionale, si sono confrontati nel corso del convegno internazionale ‘Early Stage Lung Cancer: road to a cure’, dal quale è emerso che in Italia si contano 40mila decessi l’anno per tumore polmone, che rappresenta la prima causa di morte per neoplasia in Italia.
Quali strategie mettere in campo? C’è da fare tanto per questa patologia, innanzitutto la causa principale della malattia è il fumo di sigaretta. Quindi è una malattia prevenibile eliminando questo fattore di rischio e attraverso una diagnosi precoce.
Il secondo fattore è l’ambiente in cui si vive. Tutti siamo esposti al gas Radon, se viviamo in una zona altamente radioattiva. L’Italia è il nono Paese al mondo più radioattivo e quasi tutte le Regioni sono esposte. Il gas radon si trova nel suolo, materiali edili, acqua e all’interno degli edifici se inalata può provocare seri problemi alla salute.

Per conoscere le concentrazioni nei luoghi di lavoro, scuole, casa, è necessario misurare il gas radon con appositi dosimetri, reperibili presso le Agenzie di Protezione Ambientale Regionali o laboratori privati certificati.

Per valutare la presenza del Gas Radon rivolgiti ad un tecnico esperto in interventi di risanamento, munito di idoneo attestato di qualifica. Per metterti in contatto con uno vicino alla tua zona clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *