COME RIDURRE I LIVELLI DI RADON NELLE CASE

Il terreno è la principale fonte di radon

Il gas radon è un grave problema per la salute. Per verificare la presenza negli edifici è necessario eseguire le misurazioni e rimuoverlo con l’ausilio di un esperto in interventi di risanamento

Alcune semplici azioni come la sigillatura intorno alle fessurazioni, la sigillatura di grandi aperture nei pavimenti e la ventilazione extra , da soli non riducono i livelli di radon. Solo se combinati con altre misure efficaci, possono migliorare la riduzione dei livelli di radon dannosi alla salute. Sigillare completamente i pavimenti è difficile e può causare anche del marciume nei pavimenti in legno.

Uno dei metodi più utilizzati per la mitigazione è costituito dalla realizzazione di un pozzetto, dotato di un ventilatore. I pozzetti funzionano efficacemente sotto le solette del pavimento e occasionalmente, anche i pozzetti passivi senza ventola possono ridurre i livelli di radon.

  • Pozzetti attivi: questi sono i più efficaci e sono alimentati da un ventilatore elettrico. Ridurranno anche i più alti livelli di radon.
  • Pozzetti passivi: questi non hanno un ventilatore e sono meno efficaci. Funzionano meglio con un tubo che termina sopra la grondaia del tetto e possono essere un’opzione per le case con livelli di radon più bassi – ad esempio circa 300 Bq m-3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *